LA FRANA DI CAPRIGNANA

Nel settembre del 1920 un forte terremoto colpì l’area dell’alta Garfagnana e della Lunigiana, con gravissimi danni e centinaia di morti.

Nel novembre 1920, ovvero circa due mesi dopo il sisma, quello che era rimasto del paese di Caprignana fu ulteriormente danneggiato da una grossa frana, scatenata dal forte terremoto, il cui piede arrivò a deviare il corso del F. Serchio verso Ovest.

Gli effetti della frana portarono all’abbandono dell’abitato ed alla costruzione di Caprignana Nuova.

Gli articoli che vengono presentati, riguardano la storia della Frana di Caprignana, analizzata sotto il profilo geologico, sulla base di documenti d’epoca del Genio Civile, confrontati con foto aeree, con rilievi effettuati circa trenta anni fa ed aggiornati ad oggi.

La frana di Caprignana è confrontata con altri casi di frane indotte da terremoti, per ottenere indicazioni utili sulle ulteriori evoluzioni, anche in caso di altri terremoti e per individuare come ridurre il rischio ancora presente.

Per questo, il Comune di San Romano in Garfagnana, con un finanziamento della Regione Toscana, sta predisponendo interventi di ripristino di opere idrauliche realizzate negli anni ’70-’80, danneggiate dalle varie riprese di movimento del dissesto, tutt’ora in atto.

Per scaricare il primo contributo clicca QUI

Le ricerche sono ancora in corso, stiamo aspettando altri contributi che pubblicheremo in seguito.

Bando per l’assegnazione dei buoni spesa – Emergenza COVID-19

     Da Lunedì 21 dicembre 2020 è possibile presentare la domanda per ricevere i buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità (prodotti per l’infanzia, igiene personale, pulizia e manutenzione della casa ) destinati ai nuclei familiari in difficoltà a causa del protrarsi dell’emergenza sanitaria Covid-19.
Per eventuali informazioni o chiarimenti è a disposizione la Resp. Settore Servizi alla Persona Crudeli Stefania.
In allegato il Bando e la domanda di partecipazione

bando buoni alimentari

domanda

1 2 3