“IL BAGIOLO” CONQUISTA L’ORO AL MERANO WINE FESTIVAL 2017

articoloIl  Merano wine festival  è il primo evento enogastronomico in Europa che dal 1992, ogni anno, seleziona le migliori case vitivinicole, i più abili artigiani del gusto e i più grandi chef  di tutto il mondo. Quest’anno, dal 10 al 14 novembre, si è tenuta la XXVI edizione che ha visto i riflettori  puntati proprio sulla nostra Garfagnana!  Infatti, a guadagnarsi un posto in prima fila  è stato il Caseificio Marovelli di Vibbiana che con il  suo “Bagiolo“, formaggio a crosta fiorita di latte vaccino,  ha conquistato i palati dei giudici aggiudicandosi la medaglia d’oro.  Una straordinaria occasione per portare le eccellenze garfagnine nel mondo che ci riempie di orgoglio e soddisfazione!

Scarica l’articolo.

REFERENDUM FUSIONE: INCONTRI CON LA POPOLAZIONE

Si informa la cittadinanza che in vista del Referendum consultivo in merito alla fusione dei Comuni di Fosciandora, Pieve Fosciana e San Romano in Garfagnana previsto per i giorni 29 e 30 ottobre 2017 sono previsti alcuni incontri con la popolazione organizzati dal gruppo di maggioranza dell’Amministrazione comunale di  San Romano  in Garfagnana nei seguenti giorni:

  • GIOVEDì 12 OTTOBRE h 21:00 c/o Centro Socio Culturale Fabio Benigni- Sillicagnana
  • VEDERDì 13 OTTOBRE h. 21:00 c/o Struttura Tiro della Forma- Orzaglia
  • VENERDì 20 OTTOBRE h. 21:00 c/o Teatrino Stazione Ferroviaria- Villetta
  • SABATO 21 OTTOBRE h. 21:00 c/o Palazzo Pelliccioni- San Romano
  • VENERDì 27 OTTOBRE h 21:00 c/o incontro conclusivo a Sillicagnana

e dal Gruppo Consiliare “Alternativa e Costituzione per Fosciandora” nel seguente giorno:

  • GIOVEDì 26 OTTOBRE h 21:00 c/o Palazzo Pelliccioni- San Romano.

 

 

INTERVISTA A PIER ROMANO MARIANI. IL PARCO NAZIONALE DELL’APPENNINO TOSCO-EMILIANO GRANDE VETRINA SULLA NOSTRA TERRA

pier-romano-mariani

Ieri, 2 ottobre 2017, il GiornalediBarga Tv  ha intervistato Pier Romano Mariani in qualità di vice presidente del Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano.  Il Sindaco ha posto l’accento su alcuni aspetti fondamentali che determinano la straordinaria importanza che il Parco ha per il territorio. Ripercorriamo i principali temi affrontati: In primo luogo – afferma Mariani-  il Parco rappresenta una grande opportunità per richiamare l’attenzione sulle nostre bellezze paesaggistiche e culturali e  per far conoscere le eccellenze agro-alimentari della nostra terra. Inoltre  costituisce un ponte tra i due versanti dell’Appennino, quello toscano e quello emiliano, creando occasioni  di commistione culturale, di correlazioni di esperienze attualmente in atto sia in Emilia che in Toscana e una grande opportunità per crearne di nuove. Infatti, sebbene, attualmente, il Parco abbia confini ben precisi  (definiti da una legge dello stato con un decreto del Presidente della Repubblica), c’è l’interesse da parte di molti Comuni di entrare a farvi parte, oltre che  di aderire al progetto MAB UNESCO (dalla quale il Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano ha ricevuto la certificazione di riserva MAB UNESCO). Infine, spiega Pier Romano Mariani, il Parco permette ai piccoli Comuni di partecipare a interessanti progetti europei e transfrontalieri ai quali, altrimenti, probabilmente, sarebbero costretti a rinunciare.

Guarda l’intera intervista cliccando qui

 

 

 

 

1 26 27 28 29 30 37