Asta pubblica per la vendita di materiale legnoso in piedi (soprassuolo boschivo) in loc. Alpe di Caprignana

Si informa che il giorno 12 febbraio 2019 presso l’ufficio Settore Territorio e Ambiente del Comune, in esecuzione della delibera di Giunta Comunale n.95 del 28/12/2018 e della determina del Responsabile del Settore Territorio e Ambiente n. 26 del 17/01/2019, si terrà un’asta pubblica per la vendita di materiale legnoso in piedi da ritrarsi dal taglio di soprassuolo boschivo di proprietà comunale sito in loc. Alpe di Caprignana. Per ulteriori informazioni cliccare qui.

BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE 2018. – RIAPERTURA DEL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE.

Si informa la cittadinanza che con determina n. 173 del 23/08/2018 del Responsabile del Settore Territorio e Ambiente è stato riaperto il termine al 10/09/2018 per la presentazione delle domande relative al bando per l’assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione per l’anno 2018.

La riapertura del termine, come chiarito nella determina citata, è stata resa necessaria a seguito della sentenza della Corte Costituzionale n.166/2018, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale in data 20/07/2018, con la quale è stata dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 11, comma 13, del D.L.25/06/2008, n. 112 convertito in legge n. 133 del 06/08/2008, che disponeva che per i cittadini provenienti da Stati non aderenti all’Unione Europea l’ammissibilità al bando era subordinata al requisito della residenza da almeno dieci anni nel territorio nazionale, ovvero da almeno cinque anni nella medesima regione.

determina n. 173/2018

Bando per l’assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione per l’anno 2018.

th[1]

Si informa che dal 5 luglio 2018 al 6 agosto 2018 è possibile presentare la domanda di partecipazione al bando per l’assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione per l’anno 2018, indetto ai sensi dell’art.11 della legge 431/1998, del decreto del Ministero dei Lavori Pubblici 7 giugno 1999, dalla delibera della Giunta Regionale Toscana n. 228 del 06/03/2018, dalla delibera di Giunta Comunale n. 49 del 14/06/2018 e della determinazione del Settore Territorio e Ambiente n. 134 del 05/07/2018. Per ulteriori informazioni cliccare qui.

ADOZIONE REGOLAMENTO URBANISTICO 2018.

Il Responsabile del Procedimento, Geom. Valerio Mattei, ed il Garante dell’Informazione e Partecipazione, Sig.ra Milena Coltelli, informano che il Consiglio Comunale, con delibera n.6 del 06/03/2018, ha adottato il Regolamento Urbanistico del Comune di San Romano in Garfagnana contestualmente al relativo Rapporto Ambientale di V.A.S.  Gli atti suddetti saranno depositati presso la sede comunale per 60 giorni consecutivi decorrenti dal 18/04/2018, data di pubblicazione del relativo avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana. Durante tale periodo di deposito, e quindi fino e non oltre il 16/06/2018, chiunque ha facoltà di prendere visione degli atti adottati e di presentare eventuali osservazioni. Per maggiori chiarimenti si rimanda all’avviso di adozione di seguito riportato. – Avviso adozione

La delibera di adozione e gli elaborati del Regolamento Urbanistico e del Rapporto Ambientale di V.A.S. sono visionabili e scaricabili qui.

Adozione Regolamento Urbanistico del Comune di San Romano in Garfagnana.

Si comunica alla cittadinanza che il Comune di San Romano in Garfagnana ha predisposto gli atti tecnici del Regolamento Urbanistico da adottare ai sensi dell’art. 19 della Legge Regionale Toscana n.65/2014.  Si informa che, ai fini della “partecipazione” alla formazione degli atti di governo del territorio, i cittadini e tutti i soggetti interessati hanno la possibilità di contribuire alla formazione di detti atti attraverso la presentazione al Comune di valutazioni di merito, raccomandazioni e proposte. Per i fini di cui sopra si pubblica il quadro progettuale del Regolamento Urbanistico da adottare. Per la visione degli elaborati cliccare qui.

Il Garante dell’informazione e della partecipazione, Rag. Milena Coltelli

1 2 3 19