E' on line il nuovo sito del Parco dell'Appennino interamente dedicato al progetto "Parco nel Mondo"

logo_parco.gif“E’ uno strumento per dare all’Appennino ciò che gli manca di più: le relazioni. Per chi è fuori e per chi l’Appennino lo porta nel cuore, ma anche rivolto a coloro i quali potranno scoprirlo ex novo”. Parole di Fausto Giovanelli, presidente del Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano nel presentare il nuovo sito web http://www.parconelmondo.it/ interamente dedicato al progetto “Parco nel Mondo”. Un sito per che completa il programma di sviluppo socio-economico, omonimo, che da oltre due anni anima i borghi dell’Appennino facendo leva sui legami e gli affetti che la grande componente di emigrati nel mondo nutre ancora per i propri territori di origine.”E’ una strada moderna che non si misura in chilometri ma in crescita delle risorse umane – spiega Giovanelli -, perché permette il dialogo con chi è lontano e ancora è legato a questi luoghi. Di fatto contiamo di allargare le presenze umane attraverso il virtuale. Virtuale, che non vuol dire irreale, ma vero. Chi sta tornando, come accade in questi giorni, lo dimostra”.

Ed ecco quindi un portale dinamico e ricco di immagini, in italiano, inglese (e in futuro francese, spagnolo e portoghese) valido strumento per tutti coloro che, pur vivendo lontani o in Paesi differenti, possono anche essere semplicemente legati dall’amore verso una regione conosciuta in tutto il mondo per le sue bellezze ambientali e paesaggistiche e la sua grande tradizione culturale. Nelle varie aree tematiche il visitatore può trovare informazioni sul progetto e le sue iniziative ed opportunità, indicazioni sulle novità e gli eventi nei borghi, nonché un’ampia sezione per iscriversi, con una semplice procedura on line, al nuovissimo Club Parco Appennino. Aderire al Club consentirà di usufruire di sconti ed agevolazioni presso strutture ed operatori locali convenzionati e di ricevere informazioni aggiornate sui servizi presenti e le loro caratteristiche grazie al servizio newsletter. Già diverse decine le iscrizioni e numerose le richieste di convenzione da parte di operatori interessati a promuovere le proprie attività, così che la piattaforma si sta già delineando come un punto di incontro tra domanda e offerta. La linea di sviluppo privilegiata sarà costituita dalla possibilità di promuovere i territori del Parco quale destinazione turistica di ritorno e non solo ed eventuale commercializzazione di prodotti, per un bacino di utenza più ampio rispetto a quello legato al mondo dell’emigrazione.

Molta importanza, nel sito, è riservata alla sezione multimediale e attraverso le diverse webcam posizionate dal Parco, potrà posare lo sguardo su varie località dell’Appennino. Del resto il Progetto “Parco nel Mondo”, gestito dalla Comunità Montana Garfagnana, in soli due anni è riuscito ad allacciare oltre diecimila contatti con componenti di famiglie di emigranti dall’Appennino con il costante obiettivo di costruire una rete di rapporti internazionali con al centro il territorio del Parco. Il Presidente, Mario Puppa, esprime la propria soddisfazione per questa ulteriore iniziativa di “Parco nel Mondo” manifestando un sentito ringraziamento allo Staff operativo del progetto per il lavoro svolto con professionalità e competenza

Inaugurato il Rifugio Miramonti

DSC_0246.jpgDSC_0246.jpgFino a qualche anno fa era uno dei luoghi più noti del Parco dell’Orecchiella, punto obbligato prima o dopo escursioni o passeggiate per i sentieri dell’Appeninno; poi la chiusura e l’abbandono. Ora il Comune di San Romano in Garfagnana lo ha acquistato e ristrutturato con il decisivo contributo del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano nell’intento di favorire l’incremento di strutture turistiche adeguate all’interno di un territorio di altissimo pregio ambientale ma con poca offerta di ospitalità.Il nuovo Rifugio Miramonti sarà una “casa vacanze” in cui sarà possibile affittare appartamenti di varie dimensioni, forniti di tutti i servizi, per trascorrere qualche giorno, un fine settimana o un’intera vacanza a 1350 di altitudine nel Parco dell’Appennino.All’interno della struttura vi è poi un bar ristorante per un ristoro, una merenda o uno spuntino con i prodotti tipici della zona. La struttura è attiva già dal5 aprile scorso ma è stata inaugurata ufficialmente Domenica 19 Aprile alle ore15,30 presenti i rappresentati delle amministrazioni e degli enti che hanno partecipato al progetto con una cerimonia durante la quale sono state assegnate anche due “cittadinanze affettive” del Parco dell’Appennino; al Dott. Umberto Poggi per anni Direttore del Parco dell’Orecchiella e alla memoria di G.Mario Ricci per la sensibilità dimostrata dalla fondazione a lui intitolata che ha consentito di iniziare la strada che ha portato a questa nuova vita delRifugio Miramonti.Il Rifugio è gestito da Ilaria Bosi, raggiungibile per informazioni e prenotazioni al 347 1887152

Progetto "ParecipaAppennino" Partecipazione e sviluppo sostenibile nel Parco Nazionale dell'Appennino tosco-emiliano


thumb.php.jpeglogo_parco.gifIl Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano ha il piacere di invitarvi a partecipare all’incontro pubblico per la costruzione partecipata del Piano Pluriennale Economico e Sociale per la promozione delle attività compatibili (PPES) del Parco, che si terrà a

San Romano in Garfagnana il giorno 17 aprile 2009 alle ore 20.30 Read more

1 16 17 18 19