SOGGIORNI ESTIVI GRATUITI per ragazzi e ragazze dai 6 ai 17 anni promossi da Provincia e Fondazione CR Lucca

Si tratta di un’offerta vacanziera accattivante e varia, con località di mare e di montagna degna dei migliori tour operator, oltretutto gratuita per ragazzi e ragazze residenti nel territorio provinciale .

Tornano, infatti, anche quest’anno, i soggiorni estivi gratuiti promossi dalla Provincia di Lucca e finanziati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, nell’ambito delle iniziative di solidarietà orientate al mondo dei giovani.

Sono ben nove le destinazioni, tra località di mare e di montagna, delle “colonie estive” gratuite riservate a bambini, ragazze e ragazzi dai 6 ai 17 anni di età, appartenenti a famiglie non abbienti o comunque con i parametri Isee classificabili in fascia bassa. Un’opportunità che dalla prima edizione – questa è la dodicesima – ha coinvolto un progressivo e sempre maggior numero di ragazzi e ragazze.

Dalle positive esperienze precedenti e dalla stretta collaborazione tra Provincia, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e uffici dei servizi sociali dei Comuni del territorio, è scaturito anche quest’anno un programma ricco, con un ventaglio di opportunità tale da trasformare la tradizionale ‘colonia estiva’ in una vera e propria vacanza da sogno.
I ragazzi, durante i soggiorni, saranno seguiti da personale specializzato, di larga esperienza che, tra l’altro, coinvolgerà i partecipanti in varie attività ricreative: passeggiate, osservazione della natura, bricolage, laboratori di cinema per la realizzazione di cortometraggi, attività sportive di varie discipline, e persino corsi di lingua inglese.

Il programma messo a punto da Provincia e Fondazione. 

Ecco le località previste. Quelle al mare sono: Marina di Massa (Centro Keluar Torre Marina); Marina di Frigole (Lecce); l’Arcipelago Toscano (vacanza in catamarano); il mar Mediterraneo (Settimane azzurre in barca a vela) per i soggiorni in barca a vela, da Viareggio alla Capraia, dall’Isola d’Elba a Poro Azzurro; Igea Marina (Rimini) con “Ragazzi e cinema”, durante il quale i ragazzi avranno la possibilità di incontrare alcuni attori di cinema televisione; Cesenatico (Forlì-Cesena) per un soggiorno tutto mare e divertimento; Marzocca di Senigallia (Ancona).

Le località di montagna scelte, invece, sono: Bosentino (Trento) per “Montagna amica”; e il Centro ambientale “Anemone” di Sillano (Lucca) per la vacanza intitolata “Natura in gioco”.
Da segnalare che i soggiorni in catamarano e in barca a vela – per i quali è obbligatorio saper nuotare senza ausilio di galleggianti – sono riservati, nel primo caso, a ragazzi e ragazze di età compresa dai 13 ai 17 anni e, nel secondo caso, a ragazzi e ragazze dagli 11 ai 17 anni.

I singoli soggiorni, della durata di 6, 10 o 14 giorni ciascuno, sono 21, distribuiti nel periodo che va dal 30 giugno al 29 agosto, strutturati in alcuni casi su vari “turni” settimanali.

Gli organizzatori precisano che le singole vacanze saranno attivate solo al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti e che il termine per la presentazione delle domande di partecipazione è fissato al 20 aprile 2018.

Le domande dovranno pervenire, complete di tutti gli allegati richiesti all’Ufficio Protocollo della Provincia di Lucca, Palazzo Ducale – Cortile Carrara – 55100 Lucca, aperto dal lunedì al venerdì con orario 9.00-13.00 e, nelle giornate di martedì e giovedì, anche dalle 15 alle 16.

Per informazioni le famiglie interessate possono rivolgersi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) della Provincia: Palazzo Ducale – Cortile Carrara (numero verde 800 747155) aperto dal lunedì al venerdì 9.00-13.00 e il martedì e giovedì 15.00-16.00. Ci si può rivolgere anche al Servizio politiche giovanili e sociali della Provincia, tel. 0583/417489.

Il programma completo con le date, il depliant informativo e i moduli per la domanda sono disponibili sia sul portale web della Provincia (www.provincia.lucca.it) sia sul sito della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca al link www.fondazionecarilucca.it/soggiorni-estivi-2018     

 

BANDO PROVINCIALE A SOSTEGNO DELLE SPESE NECESSARIE PER LA FREQUENZA SCOLASTICA. A.S. 2017/2018

borse-di-studioLa Provincia di Lucca  e la Fondazione Cassa di Risparmio, intendono sostenere anche per l’anno scolastico 2017/2018, la frequenza all’istruzione dell’obbligo, attraverso l’assegnazione di benefici economici per sostenere le spese per la frequenza scolastica (libri scolastici e altro materiale didattico), rivolte alle famiglie con un reddito ISEE compreso tra € 0 e € 20.000,00 .  Il beneficio economico per l’anno scolastico 2017/2018 è destinato agli studenti residenti nella provincia di Lucca iscritti ad una scuola secondaria di primo o di secondo grado, statale, paritaria privata o degli Enti locali, che non hanno beneficiato del bando approvato dal Comune di residenza per il “Pacchetto scuola” 2017/2018, promosso dalla  Regione Toscana.  La domanda d’ammissione al bando, Modello A, diretta al Presidente della Provincia di Lucca, con allegata la copia fotostatica di un documento d’identità del dichiarante deve essere presentata alla Provincia entro le ore 13 del giorno 7 febbraio 2018 con le seguenti modalità :

  •      consegna al protocollo della Provincia, o in alternativa:
  • invio per posta (per la scadenza fa fede il timbro postale)
  • invio per posta certificata all’indirizzo  : provincia.lucca@postacert.toscana.it

bando-provinciale

domanda-di-ammissione

 

BONUS ENBONUS ENERGIA ELETTRICA E GAS – NUOVA SOGLIA ISEE

17522832_10154184288225947_5862057959470227088_nRicordiamo che le famiglie a basso reddito nel corso del 2017 possono richiedere presso il comune i Bonus luce e gas.
Si tratta di sconti in bolletta per energia elettrica e/o gas che spettano alle famiglie che possiedono i  seguenti requisiti ISEE:

  •  avere un reddito ISEE pari o inferiore a 8.107,5 euro;
  • non superiore a 20.000 euro per le famiglie numerose con più di 3 figli a carico;
    Si informa che con Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 29/12/2016 a partire dal 1 gennaio 2017 il valore ISEE (di cui all’articolo 2 comma 4 del Decreto Interministeriale del 28 Dicembre 2007) per l’accesso al bonus è stato innalzato da € 7.500 a € 8.107,5.
    Resta invece invariato il requisito di accesso per le famiglie numerose (ISEE non superiore a € 20.000).

 

 

Legge Regionale n. 45/2013 "Interventi di sostegno finanziario in favore delle famiglie e dei lavoratori in difficoltà " – Anno 2014

La Regione Toscana con Legge Regionale n. 45/2013 “Interventi di sostegno finanziario in favore delle famiglie e dei lavoratori in difficoltà” ha istituito per il triennio 2013-2015 , quindi anche per l’anno 2014, misure sperimentali di sostegno finanziario a favore delle famiglie e dei lavoratori. Sono previsti contributi finanziari in favore :

a) dei figli nuovi nati, adottati o collocati in affidamento preadottivo

b) delle famiglie numerose con almeno quattro figli

c) delle famiglie con figlio disabile

La richiesta di contributo va presentata al Comune di residenza entro il 31 Gennaio 2015. Per informazioni si invita a consultare la documentazione allegata.

legge-2013-00045      AVVISO CONTRIBUTI L.R. 45-2013      Allegato A – nuovi nati    Allegato B – famiglie numerose    Allegato C – disabili    PRIVACY

1 2