Bonus Cultura 500 euro, dal 1° aprile al via le procedure per richiederlo. Necessario lo Spid

 

Al via la quinta edizione di 18app, il bonus Cultura da 500 euro per chi ha compiuto 18 anni nel 2020 da spendere in libri, musica, cinema, teatro, danza, musei, monumenti e parchi archeologici, eventi culturali, corsi di musica, teatro o lingua straniera, prodotti dell’editoria audiovisiva e, da quest’anno, anche in abbonamenti ai quotidiani anche in formato digitale. Da giovedì 1° aprile 2021, alle ore 12.00, sarà possibile registrarsi sul sito www.18app.italia.it per poter richiedere il bonus previsto per tutti i nati nel 2002 . 

Per registrarsi sarà necessario essere in possesso dello Spid e si potrà farlo fino al 31 agosto 2021. Sarà possibile spendere il bonus entro il 28 febbraio 2022. Per quanto riguarda i nuovi esercenti, che non avevano già partecipato alle precedenti edizioni, anche loro potranno registrarsi dal 1° aprile sul sito 18app.it.

Dalla prima edizione a oggi si sono registrati circa 1,6 milioni di ragazzi che hanno speso in cultura oltre 730 milioni di euro. Di questa cifra l’83% è stato speso per acquisto di libri, il 14% per concerti e musica mentre il restante 3% per le altre varie spese culturali previste.

“Il Bonus cultura per i diciottenni è un’iniziativa di successo e un investimento importante che in questi anni ha visto crescere sia il volume dei giovani iscritti, arrivati a quasi 1,6 milioni, sia i fondi spesi che hanno superato i 730 milioni di euro. Risorse significative tanto più in questo momento di emergenza“, dichiara il Ministro della Cultura, Dario Franceschini.

Cosa si può acquistare con 18 App 500 euro

Con il bonus 500 euro Cultura si possono acquistare:

  • biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo (per “spettacoli dal vivo” si intendono produzioni di musica, danza, teatro, circhi e spettacoli viaggianti. Gli spettacoli di musica non includono eventi da ballo);
  • libri (inclusi audiolibri e libri elettronici, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione);
  • titoli di accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali;
  • musica registrata (cd, dvd musicali, dischi in vinile e musica online, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione);
  • corsi di musica;
  • corsi di teatro;
  • corsi di lingua straniera;
  • prodotti dell’editoria audiovisiva (singole opere audiovisive, distribuite su supporto fisico o in formato digitale, con esclusione di supporti hardware di qualsiasi natura atti alla riproduzione. Sono escluse le opere a carattere videoludico, pornografico o che incitano alla violenza, all’odio razziale o alla discriminazione di genere. Non sono acquistabili abbonamenti per l’accesso a canali o piattaforme che offrono contenuti audiovisivi).
  • La somma riconosciuta potrà essere utilizzata anche per l’acquisto di abbonamenti a quotidiani, sia in formato cartaceo che digitale.

Per maggiori informazioni : https://www.18app.italia.it

 

Bandi Pacchetto Giovani, Sottomisura 8.3 e Sottomisura 8.6 PSR 2014/2020 – Proroga scadenza

A seguito dell’emergenza Covid-19, la Regione con Delibera di Giunta del 9 marzo 2020 n. 41 ha previsto una estensione della proroga fino alle ore 13.00 del 30 aprile 2020  per la presentazione delle domande di aiuto dei bandi relativi a:

Pacchetto Giovani Annualità 2019;

  • Sottomisura 8.3 “Sostegno alla prevenzione dei danni arrecati alle foreste da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici” Annualità 2019
  • Sottomisura 8.6 “Sostegno a investimenti in tecnologie silvicole, trasformazione, mobilitazione, commercializzazione dei prodotti delle foreste” Annualità 2019.

BONUS 18 ANNI- TRENI GRATIS AD AGOSTO

Si informa che la Regione Toscana, attraverso un accordo con Trenitalia, al fine di incentivare l’uso del treno da parte dei giovani, di invogliarli a scoprire il nostro territorio e i servizi ferroviari, ha attivato il “BONUS 18 ANNI” che permetterà ai ragazzi nati nel 2001 di viaggiare gratis per il mese di agosto sui treni regionali per visitare città d’arte, raggiungere la costa o usare il treno per i propri spostamenti quotidiani.

Per maggiori informazioni clicca qui

INCENTIVI ECONOMICI PER FAMIGLIE CON STUDENTI ALLE SCUOLE MEDIE E SUPERIORI

La Provincia di Lucca – Servizio Coordinamento politiche al cittadino e alla comunità – Pari opportunità Rete scolastica – Valorizzazione beni culturali – Statistica e comunicazione – e la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, intendono sostenere anche per l’anno scolastico 2019/2020, la frequenza all’istruzione dell’obbligo, attraverso l’assegnazione di benefici economici per sostenere le spese per la frequenza scolastica (libri scolastici e altro materiale didattico), rivolte alle famiglie con un reddito ISEE compreso tra € 15.748,79 e € 25.000,00.  Il beneficio può essere utilizzato per

  • acquisto libri di testo;
  • acquisto altro materiale didattico
  • servizi scolastici

Il beneficiario non è tenuto a produrre documentazione di spesa.

La domanda d’ammissione al bando,  deve essere presentata alla Provincia di Lucca entro le ore 12.00 del 14 giugno 2019 con le seguenti modalità :

  • consegna al protocollo della Provincia
  • invio per posta ( per la scadenza fa fede il timbro postale
  • invio per posta certificata all’indirizzo provincia.lucca@postacert.toscana.it

Di seguito la documentazione relativa :

Bando per l’assegnazione dell’incentivo economico individuale “Pacchetto Scuola” – anno scolastico 2019/2020

La Regione Toscana finanzia da molti anni benefici economici per gli studenti a basso reddito, iscritti alla scuola secondaria di primo e secondo grado, finalizzati a garantire loro il diritto allo studio, in particolare attraverso l’incentivo del “pacchetto scuola “, uno strumento economico destinato a sostenere le spese necessarie per la frequenza scolastica (quali libri scolastici, altro materiale didattico e servizi scolastici).
Per l’anno scolastico 2019-2020 la Regione Toscana, con Delibera n. 432/2019 del 01/04/2019 ha stanziato tre milioni di euro di risorse regionali per garantire un aiuto alle famiglie con minor capacità economica (famiglie che non superano i 15.748,78 euro di Isee), cui – come per gli anni precedenti – si sommeranno le risorse statali che verranno ripartite tra le 20 regioni con appositi decreti ministeriali del MIUR.
Il contributo forfettario è fissato a 300 euro a studente per qualunque classe di iscrizione .
La domanda va presentata al proprio Comune di residenza e la scadenza è fissata al 31 MAGGIO 2019  .  
bando pacchetto scuola
domanda pacchetto scuola
mod. privacy

1 2 3 5