Procedure di rilascio dei titoli di soggiorno ai cittadini britannici ed ai loro familiari, beneficiari dei diritti riconosciuti dall’accordo di recesso a seguito della c.d. Brexit

I cittadini del Regno Unito residenti in Italia entro il 31 dicembre 2020 ed i familiari che li accompagnano o li raggiungono, anche dopo la predetta data, dal 1° gennaio 2021 sono i beneficiari dell’Accordo di Recesso che prevede il diritto di ricevere un nuovo documento di soggiorno in formato elettronico che consente di esercitare i diritti riconosciuti dall’Accordo medesimo.

Il documento di soggiorno elettronico è valido 5 anni (recante il titolo “carta di soggiorno”) ovvero 10 anni (recante il titolo “carta di soggiorno permanente”) nel caso sia maturato il diritto di soggiorno permanente (soggiorno legale e ininterrotto in Italia per 5 anni, compresi i periodi di soggiorno che precedono o seguono il 31 dicembre 2020).

Il documento di soggiorno elettronico è rilasciato dalla Questura della provincia dove risiede il cittadino britannico.

L’Ufficio servizi demografici è a disposizione per il rilascio dell’attestazione di iscrizione anagrafica, previa presentazione di n. 2 marche da bollo da € 16,00 ed appuntamento al n. 0583613181 . Tale attestazione potrà essere utilizzata dai cittadini del Regno Unito e dai loro familiari per chiedere alla Questura competente il documento di soggiorno elettronico .

familiari del cittadino del Regno Unito dovranno presentare i seguenti documenti:

1. documento di identità in corso di validità;
2. copia del documento di soggiorno in formato elettronico rilasciato dalla Questura al cittadino del Regno Unito o, in alternativa, copia dell’attestazione dell’iscrizione anagrafica del cittadino del Regno Unito che dimostri l’iscrizione anagrafica entro il 31 dicembre 2020;
3. documento dall’autorità competente del Paese di origine o di provenienza che attesti la qualità di familiare del cittadino britannico;
4. ricevuta di pagamento di €30,46 pari al costo di produzione del documento, effettuato con bollettino postale sul CC n. 67422402 (intestato a “MEF DIP.TODEL TESORO VERS: DOVUTORILASCIO CARTA DISOGGIORNO” -causale: “Importo per il rilascio della carta di soggiorno -Accordo di recesso UE/ UK”);
5. n. 4 fotografie in formato tessera.

Si specifica che per “familiari” del cittadino del Regno Unito si intendono:
·        il coniuge:
·         il partner che abbia contratto con il cittadino del Regno Unito un’unione registrata;
·        i discendenti diretti di età inferiore a 21 anni o a carico e quelli del coniuge o partner di cui alla lettera b);
·        gli ascendenti diretti a carico e quelli del coniuge o partner di cui alla lettera b);

VADEMECUM MINISTERO INTERNO CITTADINI BREXIT

Ricevimento uffici comunali per appuntamento

 

AVVISO AI CITTADINI:
Coronavirus: disposizioni per il ricevimento del pubblico presso gli Uffici comunali

L’Amministrazione Comunale di San Romano in Garfagnana, per questo periodo di emergenza sanitaria, ha disposto una diversa modalità di accesso agli uffici comunali al fine della prevenzione e contenimento della diffusione del COVID-19 a tutela della salute della cittadinanza e dei dipendenti.

Il ricevimento del pubblico sarà garantito negli orari di apertura dal lunedì al venerdì,  con le seguenti modalità:

telefonicamente al n. 0583/613181

via mail ai seguenti indirizzi :

  • set. servizi alla persona ivi compreso servizi demografici : demografici@comune.san-romano-in-garfagnana.lu.it
  • segreteria : segreteria@comune.san-romano-in-garfagnana.lu.it
  • tributi/ragioneria : ragioneria@comune.san-romano-in-garfagnana.lu.it
  • ufficio tecnico : tecnico@comune.san-romano-in-garfagnana.lu.it

COLLOQUIO CON L’INCARICATO COMUNALE

  • Il colloquio con l’incaricato comunale avverrà nei soli casi in cui la questione non sia trattabile telefonicamente o via mail  , previo appuntamento  al n. 0583/6123181 e conferma telefonica.
  • Il ricevimento avverrà nel locale concordato con l’operatore e con le modalità previste dai decreti ministeriali (accesso contingentato e distanza di almeno un metro tra i presenti).

 

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE – CAMPAGNA ” RIPARTIAMO INSIEME ” CTT NORD

la Società di trasporti CTT NORD  ha lanciato la campagna “Ripartiamo insieme” per informare gli utenti riguardo alle azioni messe in campo a seguito dell’emergenza da covid-19 in atto e per sensibilizzare sulle norme per l’utilizzo in sicurezza del servizio di trasporto. Ai link sottostanti il materiale informativo.

COMUNICAZIONI GENERALE

                        ANDARE A SCUOLA IN SICUREZZA

                                             IMPEGNO PER UNA MOBILITA’ SICURA

                                                  REGOLE PER ANDARE A SCUOLA IN SICUREZZA

                                                      

1 2 3 28