Martedì 12 luglio- La Fortezza delle Verrucole protagonista su Rai 2

“Una grande occasione di promozione per il territorio della provincia di Lucca. Per tutta la settimana, infatti, da lunedì 13 a venerdì (17 luglio), Lucchesia, Versilia e Garfagnana, insieme con la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, saranno protagonisti del programma televisivo L’Italia che fa, condotto da Veronica Maya, conduttrice e volto di punta della rete, in onda su Rai 2 alle 14,30.

Martedì 14 si parlerà  del grande intervento che negli scorsi anni ha consentito il recupero della Fortezza delle Verrucole nel comune di San Romano in Garfagnana. Interverrà l’autore del progetto, architetto Gianclaudio Papasogli Tacca”!

Per maggiori informazioni clicca qui

DOMENICA 28 GIUGNO 2020, INAUGURATO IL PERCORSO FACILITATO DEL FONTANONE ALL’ORECCHIELLA!

Domenica 28 giugno, presso la Riserva Naturale Statale dell’Orecchiella, si è svolta l’iniziativa “Natura senza barriere” organizzata dal Reparto Carabinieri Biodiversità di Lucca in collaborazione con il Comune di San Romano in Garfagnana e l’Associazione ANMIL per l’inaugurazione del percorso facilitato del Fontanone e di una bella mostra fotografica intitolata “Oltre il dolore” di Davide Bonaventuri.

L’Amministrazione di San Romano ha realizzato il  progetto del percorso facilitato denominato “il Fontanone” del valore complessivo di circa 55.000 euro  grazie alla collaborazione con l’Architetto Domenico Davini e ad un finanziamento ottenuto dalla partecipazione nell’ambito del “Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020” al bando sottomisura 8.5- sostegno agli investimenti destinati ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali” per l’anno 2016, indetto da Regione Toscana.

In particolare il progetto prevedeva il  ripristino e miglioramento del fondo del tracciato, il ripristino e regolarizzazione delle scarpate con interventi di bioingegneria naturale, la realizzazione di una staccionata con battipiede e di una palizzata in legno di confinamento verso monte. I lavori sono stati eseguiti con il preciso obiettivo di rendere il sentiero fruibile anche ai turisti con disabilità. La presenza di un fondo adeguato, di aree di sosta e di corrimano lungo tutto il percorso faciliteranno passeggiate nella natura e opportunità di benessere anche a coloro che spesso trovano ostacoli insormontabili per le loro abilità.  Il percorso, segnalato da un cartellone  esplicativo, parte dall’area attigua alla nota sorgente denominata “il Fontanone” sulla traccia di un’antica mulattiera e si snoda nel bosco di conifere.  Profumi e suoni restituiscono sensazioni di benessere e di libertà.  Avvicinandosi all’area prossima al Centro Visitatori dell’Orecchiella all’altezza della sala espositiva “Lamarossa” nella Casa dei Rapaci si possono raggiungere i recinti faunistici dei mufloni e dei cervi.

La Lunghezza del percorso è di circa 450 mt con una pendenza dolce.

Read more

OpenCoesione: La Fortezza di Verrucole è esempio virtuoso delle politiche di coesione

Lunedì 18 maggio – lo stesso giorno della riapertura di musei e monumenti – si è svolta la
Giornata internazionale dei Musei. Un momento collettivo all’insegna della riflessione sul
ruolo sociale dei luoghi della cultura, sulla loro potenzialità nell’essere agenti del
cambiamento. Sono luoghi che garantiscono una fruizione sempre più allargata e aperta alla
partecipazione delle persone.
Per l’edizione 2020, intitolata “Musei per l’eguaglianza: diversità e inclusione”,
OpenCoesione – portale open data che si occupa delle politiche di coesione in Italia – ha
creato delle card che raccontano alcuni esempi virtuosi sparsi per la Penisola, soprattutto
nelle aree più interne. Tra i casi citati ve ne è uno garfagnino: la Fortezza di Verrucole.
La fortificazione militare – che si trova nel comune di San Romano in Garfagnana – è nata
per volontà della famiglia Gherardinghi sopra a un precedente insediamento. L’opera di
costruzione risale a diversi secoli fa: ci troviamo a cavallo tra il X e XII secolo.
La struttura odierna è invece quella progettata dall’architetto Marc’Antonio Pasi, inviato
in Garfagnana nella seconda metà del XVI secolo dal duca Alfonso I d’Este.
Alla metà del Settecento la Fortezza di Verrucole perse la sua originaria funzione
strategico-militare.
Tra la fine del Settecento e i primi dell’Ottocento, sotto la dominazione francese, fu
messo all’asta. La fortificazione venne venduta ai privati soltanto nel 1866.
Nel 1986 il Comune di San Romano in Garfagnana ha acquistato la Fortezza, avviando
il restauro conservativo e ricostruttivo. il restauro è terminato nel 2012, grazie a due
interventi finanziari di circa 1,5 milioni di euro.
La Fortezza di Verrucole oggi ospita un archeopark, un museo vivente che offre ai
visitatori una ricostruzione storica della vita all’interno della fortezza.
La gestione è affidata a un’associazione di promozione sociale, l’”Associazione Mansio
Hospitalis Lucensi”, che versa al Comune un canone di concessione.
I visitatori nel giro di pochi anni sono triplicati. Sono passati da circa 5mila (2012) a 15mila (2019).
Nel corso del 2017 sono stati avviati i lavori di un nuovo intervento di 1,32 milioni di euro
finanziato dalle politiche di coesione 2014-2020, nell’ambito del Piano Cultura e Turismo
FSC del MIBACT. Oltre al completamento delle sistemazioni esterne e dell’impianto di
illuminazione, è stata realizzata una monorotaia a cremagliera su cui viaggia un trenino
che permette alle persone con disabilità motorie l’accesso alla struttura
Interventi mirati che hanno permesso alla Fortezza di Verrucole di diventare un luogo
della cultura aperto e inclusivo, un punto di riferimento nel territorio. Nel pieno spirito
della Giornata Internazionale dei Musei.

Riccardo Pieroni

Musei per l’eguaglianza: diversità e inclusione. La Fortezza di Verrucole inserita nella Data Card OpenCoesione

Il 18 maggio è  l’International Museum Day 2020, che quest’anno l’International Council of Museums (ICOM) dedica al tema “Musei per l’eguaglianza: diversità e inclusione”.

OpenCoesione per l’occasione pubblica una Data Card sul ruolo delle politiche di coesione a sostegno dei luoghi della cultura, e in particolare dei musei, con un focus su una selezione, piccola ma rappresentativa, di luoghi in cui le politiche di coesione hanno finanziato interventi di vario tipo per l’accessibilità e l’inclusione: il Real Sito di Carditello, nel casertano, in Campania, la Fortezza delle Verrucole  e alcuni siti Unesco dell’area adriatica.

Leggi la Data Card >>

1 2 3 20