Il Primo Maggio i cammini Francigeni arrivano alla fortezza di Verrucole

giornata_3_copia.jpggiornata_3_copia.jpgL’Associazione ” Rete dei Cammini”, della quale la Comunità Toscana ilPellegrino ” è socio fondatore, organizza , come ogni anno, unamanifestazione su tutto il territorio nazionale. In questa occasione leassociazioni italiane di pellegrinaggio cammineranno simultaneamentelungo i percorsi culturali e storici della nostra Nazione.La Comunità Toscana il Pellegrino ha scelto il tratto della Via del VoltoSanto che va da Giuncugnano – Madonna della Guardia – Ospitale di Tea- Verrucole. L’Ospitale di Tea, i cui resti sono stati scoperti recentementecon scavi archeologici è un punto di grande importanza per le vie storichedella Garfagnana essendo punto di viandanti fra il mare e l’entroterra.Attualmente si giunge a questa zona attraverso Pieve di San Lorenzo, chedovrà essere collegata ad Aulla e quindi alla Via Francigena della qualecostituirà una variante per Lucca. La nostra Associazione ha ultimatol’incarico, ricevuto dalla Provincia di Lucca, per rilevare e cartografare siala Via del Volto Santo che la via di San Pellegrino in Alpe che costituirà ilcollegamento con Nonantola in Provincia di Modena e quindi con le VieRomee che provengono dal nord e dall’est Europa.La documentazione allegato è un saggio della documentazione prodotta.Arriveremo in auto alla stazione ferroviaria di Piazza al Serchio e con ilservizio di trasporto locale “Chiamabus” raggiungeremo Giuncugnano dacui inizierà la nostra camminata toccando appunto Madonna dellaGuardia, un santuario molto frequentato nella valle, i resti dell’Ospitale diTea, sapientemente valorizzato con descrizione e camminamenti earriveremo a Gragnana con il suo antico mulino e ponte medievale,attraverseremo il borgo medievale di San Michele, in cui è presente unponte medievale di uguale bellezza per giungere infine a Verrucole dovepotremo visitare la Fortezza. Nella nostra gita saremo accompagnati dallaGuida Alessandra Fiori, che ci viene gentilmente messa a disposizione dalGAL Garfagnana che ringraziamo con affetto.Speriamo di condividere questa giornata con la gente locale in quanto laTerza Giornata dei Cammini viene organizzata insieme al GALGarfagnana Ambiente e Sviluppo nell’ambito del progetto di marketingterritoriale Ponti nel Tempo. Durante il nostro cammino saremospiritualmente in contatto con tutti i pellegrini italiani di Vie Storiche chenella stessa giornata percorreranno tratti delle Vie Storiche della nostra Italia.Per maggiori informazioni vai al sito della “Rete dei Cammini”Scarica qui il programma della giornata:  programmacomunitatoscanailpellegrino1.pdf

Funghi, nuove norme per la raccolta.

funghi_porcini1.jpgfunghi_porcini1.jpgNuove norme, più semplici e omogenee su tutto il territorio regionale, per la raccolta dei funghi. la Legge Regionale n. 16/1999 che disciplina l’attività di raccolta dei funghi epigei spontanei è stata modificata dalla Legge Regionale n. 58/2010, entrata in vigore il 1° Gennaio 2011, e da ultimo dalla Legge Regionale n. 10/2011. Per la raccolta dei funghi sul territorio toscano occorre l’autorizzazione che viene Rilasciata dalla Regione Toscana e non più dal Comune di residenza del richiedente.

Read more

Servizio Chiama Bus

bus_vivi.gifbus_vivi.gifÈ un servizio di trasporto pubblico a chiamata attivo il Sabato e la Domenica che, utilizzando le fermate presenti sul territorio, offre la possibilità di programmare viaggi ad orari e percorsi variabili secondo le esigenze dei cittadini e dei visitatori della Media Valle e della Garfagnana. “Chiama Bus” è promosso dalla Provincia di Lucca con i fondi del Progetto europeo transfrontaliero No Far Access.Come Funziona:

Telefona al 0583.62312   0583.75113 –  Indica la fermata di partenza e di arrivo –  Indica l’orario di partenza o di arrivo  -Attendi la conferma della tua corsa.

Per maggiori informazioni scarica qui la locadina: locandina_chiamabus.pdf

locandina_chiamabus.jpg

Bella Giornata autunnale e moltissima gente alla Festa della Castagna

DSC_0238_1.jpgDSC_0238_1.jpgSi, anche quest’anno la festa della castagna è stata un grande successo. La bella giornata ha favorito il tutto me sempre più è il richiamo di una festa che si svolge in un bosco bellissimo ai piedi della Fortezza della Verrucole e che offre la possibilità di passare un pomeriggio domenicale veramente particolare gustando prodotti di primissima qualità tutti provenienti dai due lati dell’Appennino e divertimento per tutta la famiglia, con le attrattive della “Selva del Buffardello” e le animazioni, i giochi e gli spettacoli organizzati  dall’Amministrazione Comunale di San Romano. Amministrazione che ringrazia i propri dipendenti che si sono prodigati oltre il proprio  dovere per la buona riuscita della manifestazione e naturalmente tutte le organizzazioni del territorio e gli “ospiti” che  con il loro lavoro stanno facendo di questa festa un appuntamento ormai classico dell’ottobre garfagnino.

Durante la manifestazione il Sindaco di San Romano, Pier Romano Mariani, e il Presidente del Parco Nazionale, Fausto Giovanelli, hanno conferito il riconoscimento della Cittadinanza “affettiva ” del Parco Nazionale a tre nuovi “paesani” rientrati dalla città di Perth, in Australia, in occasione delle iniziative autunnali: si tratta di Emma Fanani di Sillicagnana presente alla cerimonia con figli e nipoti in visita con lei al paese di origine, Michele Santi, peraltro Vice Presidente del Toscany Club di Perth, rientrato, come ogni anno, a San Romano proprio per la stagione da lui preferita per la raccolta di funghi e castagne, e Ivo Paul Letari originario di Vibbiana, attivo imprenditore che non perde occasione di raggiungere la propria terra e curare interessi e l’antica casa di famiglia. A condividere le emozioni del momento e raccontare storie di vita estremamente diverse tra loro ma accomunate dal forte attaccamento per la propria terra di origine, si è infine aggiunta Genny Guidi, rientrata a Sillicagnana dopo molti anni trascorsi in Val d’Aosta e oggi proprietaria di un agriturismo realizzato nel vecchio podere di famiglia, promotrice di molte iniziative volte a promuovere produzioni tipiche e turismo locale.

 “Parco nel Mondo”, unitamente al programma di iniziative di Autunno d’Appennino, ha inoltre presentato i già 13 operatori economici del territorio di San Romano in Garfagnana che si sono convenzionati al Club Parco Appennino, per offrire agevolazioni ed opportunità ai suoi soci iscritti da tutto il mondo, convinti che anche con questa iniziativa di rete il Parco Nazionale contribuisca ulteriormente a sostenere le attività economiche presenti sul territorio ed incentivare e promuovere nuove forme di turismo correlate alle sue eccellenze anche in una stagione turisticamente ancora marginale come l’autunno. Ecco i nomi delle strutture aderenti: Ristorante “La Greppia”, Ristorante “Orecchiella”, Rifugio “Miramonti” e “La Bottega di Margherita” presso l’Orecchiella; Ostello “Ai Canipai” e Parco Avventura “Selva del Buffardello” a San Romano in Garfagnana; agriturismo “Salvera” e azienda “Garfagnana Coop” a Sillicagnana; agriturismi “Il Cerreto” e “il Girasole” a Caprignana; Caseificio “Marovelli” a Vibbiana; Azienda agricola “Campavita” e azienda agriapistica “Giappone” a Villetta.

1 9 10 11 12 13 18