I Parco "Selva del Buffardello" in collaborazione con il Comune di San Romano apre un nuovo interessante percorso didattico

DSCF1017.jpgDSCF1017.jpgIl percorso didattico “Passeggiando nel bosco” è nato da una collaborazione tra il Parco Avventura “Selva del Buffardello”, il Comune di S.Romano in Garfagnana, la Regione Toscana e il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco – Emiliano.Il percorso didattico si snoda attraverso i punti di maggiore interesse naturalistico e paesaggistico, tramite un sentiero di facile accessibilità, lungo il quale sono disposti 16 pannelli didattici in cui sono spiegati alcuni aspetti particolari riguardanti la flora e la fauna, oltre che la morfologia delle Alpi Apuane e la storia della Fortezza delle Verrucole. I pannelli didattici affronteranno i vari temi con l’ausilio di un linguaggio semplice e diretto, accompagnato da immagini dei particolari descritti.

Scarica qui la brpochure illustrativa del percorso: didattico.pdf

Il Primo Maggio i cammini Francigeni arrivano alla fortezza di Verrucole

giornata_3_copia.jpggiornata_3_copia.jpgL’Associazione ” Rete dei Cammini”, della quale la Comunità Toscana ilPellegrino ” è socio fondatore, organizza , come ogni anno, unamanifestazione su tutto il territorio nazionale. In questa occasione leassociazioni italiane di pellegrinaggio cammineranno simultaneamentelungo i percorsi culturali e storici della nostra Nazione.La Comunità Toscana il Pellegrino ha scelto il tratto della Via del VoltoSanto che va da Giuncugnano – Madonna della Guardia – Ospitale di Tea- Verrucole. L’Ospitale di Tea, i cui resti sono stati scoperti recentementecon scavi archeologici è un punto di grande importanza per le vie storichedella Garfagnana essendo punto di viandanti fra il mare e l’entroterra.Attualmente si giunge a questa zona attraverso Pieve di San Lorenzo, chedovrà essere collegata ad Aulla e quindi alla Via Francigena della qualecostituirà una variante per Lucca. La nostra Associazione ha ultimatol’incarico, ricevuto dalla Provincia di Lucca, per rilevare e cartografare siala Via del Volto Santo che la via di San Pellegrino in Alpe che costituirà ilcollegamento con Nonantola in Provincia di Modena e quindi con le VieRomee che provengono dal nord e dall’est Europa.La documentazione allegato è un saggio della documentazione prodotta.Arriveremo in auto alla stazione ferroviaria di Piazza al Serchio e con ilservizio di trasporto locale “Chiamabus” raggiungeremo Giuncugnano dacui inizierà la nostra camminata toccando appunto Madonna dellaGuardia, un santuario molto frequentato nella valle, i resti dell’Ospitale diTea, sapientemente valorizzato con descrizione e camminamenti earriveremo a Gragnana con il suo antico mulino e ponte medievale,attraverseremo il borgo medievale di San Michele, in cui è presente unponte medievale di uguale bellezza per giungere infine a Verrucole dovepotremo visitare la Fortezza. Nella nostra gita saremo accompagnati dallaGuida Alessandra Fiori, che ci viene gentilmente messa a disposizione dalGAL Garfagnana che ringraziamo con affetto.Speriamo di condividere questa giornata con la gente locale in quanto laTerza Giornata dei Cammini viene organizzata insieme al GALGarfagnana Ambiente e Sviluppo nell’ambito del progetto di marketingterritoriale Ponti nel Tempo. Durante il nostro cammino saremospiritualmente in contatto con tutti i pellegrini italiani di Vie Storiche chenella stessa giornata percorreranno tratti delle Vie Storiche della nostra Italia.Per maggiori informazioni vai al sito della “Rete dei Cammini”Scarica qui il programma della giornata:  programmacomunitatoscanailpellegrino1.pdf

1 10 11 12 13 14 19