La "Festa della Porchetta" a Villetta arriva alla XXI° edizione

porchetta_5.JPGporchetta_5.JPGLa XXI° edizione della “Festa della Porchetta” si svolge quest’anno nei giorni  di Sabato 7 e Domenica 8 Agosto per riprendere poi Giovedì 12 ed terminare poi con la Domenica di Fettagosto. Come al solito sarà la porchetta a farla da padrona senza però dimenticarsi dei piatti dell’antica tradizione garfagnina come il farro e al polenta. Si balla naturalmente tutte le sere con ingresso libero. Vedi nella sezione “gallerie fotografiche” le immagini delle precedenti edizioni.

Iniziati e lavori di realizzazione dei "Percorsi Ciclabili"

DOCUMENTAZIONE_FOTOGRAFICA_25b.jpgDOCUMENTAZIONE_FOTOGRAFICA_25b.jpgSono iniziati, da parte della Coop. La Pania di Corfino che si è aggiudicata la gara d’appalto, i lavori per la realizzazione dei cosiddetti “Percorsi Ciclabili”. Questi lavori riguardano la sistemazione di tutta una serie di vecchie strade di collegamento oramai spesso abbandonate e che un tempo collegavano tutte le frazioni del Comune e permettevano l’accesso a fondi coltivati da parte dei proprietari

Il progetto prende infatti spunto dall’esistenza di una fitta rete di sentieri di antica origine presenti sul territorio comunale che costituiscono un sistema di conoscenza dell’area diverso da quello comunemente utilizzato attraverso le strade asfaltate o comunque carrozzabili. Tali sentieri consentono di accedere a aree e contesti ambientali di gran pregio sotto il punto di vista naturalistico ed ambientale diversamente non fruibili da parte dell’utenza turistica.

Questo patrimonio di manufatti a carattere rurale versa oggi, a causa dell’abbandono dell’agricoltura, in precarie condizioni, il suo recupero costituisce quindi l’opportunità non solo di valorizzazione turistica dell’area, ma anche di salvaguardia di un importante patrimonio di architettura tradizionale. L’andamento dei sentieri e la non eccessivamente ripida pendenza, la
presenza di una fitta vegetazione che ombreggia i percorsi, costituiscono dei fattori ideali per una loro percorrenza con la mountain bike. L’intenzione dell’Ammnistrazione è infatti quella di rende fruibili queste strade a nessun mezzo a motore fatta eccezione dei mezzi agricoli usati dai proprietari dei fondi che i percorsi attraverano.

Il progetto prevede la creazione di un sistema di piste che interessano tutto il territorio comunale.
I percorsi individuati ricalcano l’antica viabilità di origine interpoderale o pastorale in quanto legata alla transumanza delle greggi. La finalità del progetto, oltre che creare elementi di nuova attrattiva turistica indirizzati ad un tipo di utenza come quella dei ciclo amatori che ha visto in questi ultimi anni un consistente incremento, di intervenire a recuperare elementi minori dellastruttura del territorio quali appunto gli antichi sentieri, e di far conoscere ai
turisti e agli sportivi questi aspetti.

Riteniamo infatti che scoprire un territorio, già di per sé di rilevante interesse naturalistico ambientale, attraverso la rete dell’antica viabilità, con le specificità come sopra descritte, possa costituire un significativo incremento di
interesse e quindi favorire la presenza di escursionisti.
Il percorso delle piste ciclistiche ha come punti di riferimento la stazione ferroviaria di Villetta San Romano per l’aggancio al sistema di accessibilità turistica su rotaia (Treno dei Parchi ecc,.) e l’Ostello “ai Canapai” porta di ingresso al Parco Nazionale dell’ Appennino tosco emiliano. L’altopiano dell’Orecchiella, raggiungibile per mezzo dei percorsi ciclistici, con il Centro Visitatori dell’ex A.S.F.D, e le strutture turistiche presenti (Orto botanico, laghetti, recinto per gli animali selvatici, giardino delle piante di montagna, ecc.) costituirà un polo di attrazione e di valorizzazione dell’esperienza di fruizione
dell’area.
Il circuito si sviluppa con percorsi che alternano tratti sterrati ad altri asfaltati con andamento ad anello che consentono una fruizione quasi completa del territorio comunale. I percorsi sterrati previsti hanno lunghezza di ml 22.060 a questi devono essere aggiunti quelli asfaltati per un totale di circa 40.000
metri. I percorsi, opportunamente segnalati da frecce indicatrici e da cartelli sull’intero sistema escursionistico, attraverseranno le più significative frazioni del comune e le aree di maggiore pregio naturalistico, consentendo inoltre di
raggiungere quelle emergenze storico – architettoniche di maggior interesse E’ inoltre prevista la creazione di aree di sosta attrezzate con tavoli e pnche di legno per il riposo e la consumazione dei pasti.

Qui potete scarcare una pianta formato PDF dei percorsi. Mappa Percorsi

Qui di seguito una serie di fotografie che testimoniano lo stato attuale dei percorsi in vari punti

1 11 12 13 14 15 18