Presentazione Laboratorio di Lettura "GEDEONE"

gedeone1.jpgSi è svolta l’8 maggio scorso presso la Biblioteca Comunale “Don Polimio Bacci” la presentazione finale del laboratorio di lettura ad alta voce “GEDEONE”, nato dalla collaborazione tra la scuola materna e la biblioteca comunale.
Il Laboratorio a cui hanno partecipato i bambini delle scuola materna sotto la guida delle responsabili della biblioteca Marina Moriconi e Maurizia Poli e coordinato da Matteo Rossi ha portato alla realizzazione di un “libro” ideato, scritto e disegnato dai bambini.
Nel corso di una piccola cerimonia nella quale è stato presentato il “libro” preparato dai ragazzi durante il laboratorio e che potete vedere nelle foto qui sotto, il sindaco Pier Romano Mariani, ha consegnato ai bambini un piccolo riconoscimento per ringraziarli dell’impegno profuso. I piccoli scrittori erano:
Martina Damazzi
Enzo Levrini
Chiara Mannolini
Matteo Mannolini
Simone Masotti
Matteo Mori
Gaia Sati

gedeone2.jpggedeone3.jpggedeone4.jpggedeone5.jpggedeone6.jpggedeone_10.jpggedeone_12.jpggedeone_8.jpggedeone_14.jpg

CONCLUSI I CAMPIONATI ITALIANI DI TIRO DEL FORMAGIO – ANCHE UN GARFAGNINO TRA I VINCITORI

campionato_formaggio_prima.jpgDue splendide giornate di sole hanno accolto i partecipanti ai campionati italiani UISP di lancio del formaggio che si sono svolti il 14 e 15 Aprile a Orzaglia nel Comune di San Romano in Garfagnana. Le forme di formaggio sono state lanciate con forza e perizia lungo le strade del piccolo altopiano ai confini del Parco dell’Orecchiella e dell’Appennino Tosco Emiliano incorniciate dalle Alpi Apuane ancora un po’ innevate e dal profilo unico della Fortezza delle Verrucole.campionato_formaggio_1.jpg
Un centinaio di tiratori provenienti da svariate regioni italiane si sono contesi il titolo nelle tre categorie previste secondo il peso della forma da 1 a 6 kg.
Polemiche e diverbi non sono certo mancati com’è del resto tradizione di questa particolare disciplina che è sì sport ma anche tradizione popolare di antichissima memoria dove il litigio e la polemica sono elementi essi stessi del gioco, del resto il tiro su strada restituisce maggiormente quelli che sono gli antichi fondamenti della tradizione, dove conta sia forza della “sfunata” sia l’abilità con cui essa viene vibrata per far compiere alla forma il percorso desiderato, ma comporta maggiori incertezze nella misurazione del tiro alimentando così tutto il contesto “spettacolare” in cui si svolgono le gare.campionato_tiro_formaggio_8.jpg
Particolarmente apprezzata è stata poi l’ospitalità offerta dal nostro comune, con i soggiorni soprattutto nei vari agriturismi tutti di grande qualità paesaggistica e strutturale e il pranzo conviviale presso l’ostello “AI Canapai”.
Presenti alle giornate di gare e poi alle premiazioni oltre al Presidente UISP, Lega Sport e Giochi Tradizionali Erasmo Lucignoli, il Vice Presidente Claudio Bucciarelli e il Responsabile per Lucca e la Garfagnana Roberto Lazzurri e Chiara Stinghi i Rappresentanza della UISP Toscana.campionato_formagg_premia2.jpg
Sono poi intervenuti personalità locali in rappresentanza degli enti organizzatori; per il Comune di San Romano oltre naturalmente al Sindaco Pier Romano Mariani, L’Assessore Lara Crudeli vera anima di tutta l’organizzazione; L’On. Raffaella Mariani che non poteva certo mancare essendo proprio di San Romano; il Presidente del Centro Trazioni Popolari della Provincia di Lucca Manrico Testi; L’Assessore della Comunità Montana della Garfagnana Luca Pedreschi, I Consiglieri Provinciali Eugenio Tersiti e Battista Poletti.campionato_tiro_formaggio_5.jpg
Ma ecco dunque le classifiche a Cominciare da Luigi Pennacchi Campione Italiana Cat. 6 Kg che ha tenuto alta la tradizione garfagnana del “Tiro della Forma” come si chiama da queste parti.
Cat. 6 kh.
1) Pierluigi Pennacchi (Lucca)
2) Danilo Moreschini (Ascoli)
3) Giovanni Vallesi (Ascoli)

Cat. 3 Kg
1) Giorgio Aglini (Perugia)
2) Federico Medori (Ascoli)
3) Silvano Bartolini (Perugia)

Cat. 1 Kg
1) Bruno Ferroni (Siena)
2) Doriano Propersi (Ascoli)
3) Maurizio Allacciati (Siena)

Apertura Biblioteca Comunale "Don Polimio Bacci"

Palazzo_Pellicioni_800x600.jpg La biblioteca prende nome da Don Polimio Bacci, il parroco donatore di un ricco fondo ecclesiastico, che contribuì attivamente alla sua organizzazione e direzione per i primi anni. Spostata dalla iniziale sede di Sillicagnana, oggi la biblioteca si trova presso l’Ottocentesco palazzo Pelliccioni-Marazzini, collocato nel centro storico di San Romano in Garfagnana.Dopo il recente restauro, tale struttura ospita al piano superiore l’Esposizione Permanente dell’Archeologia del Territorio dove sono esposti reperti provenienti da scavi effettuati nel territorio comunale risalenti a varie epoche.

biblioteca3.jpgOrario di apertura
Mercoledì: 14 – 18,30

Venerdi: 14 – 18,30
Risorsebiblioteca1.jpg

Numero di volumi: 5000 di cui
1000 nella Sez. Ragazzi
750 nella Sez. Locale

Fondo antico “Don Polimio Bacci”
300 volumi

Quotidiani
Il Tirreno
Il Sole 24 Ore
B.U.R.T.
Servizi gratuiti

Iscrizione ai servizi della biblioteca

Prestito libri: tutto ciò che c’è da sapere per prendere in prestito libri ed altri documenti

Prestito Interbibliotecario (Provinciale, Regionale, Nazionale): come avere in prestito i libri di altre biblioteche

Promozione della lettura: organizzazione di iniziative dedicate alla lettura in sede per ragazzi e adulti

Collegamento a Internet: 4 postazioni per il PAAS e accesso alla posta elettronica

biblioteca5.jpgLa biblioteca ti aiuta: che cosa fare quando si ha bisogno di un aiuto per una ricerca
Servizi a pagamento

Fax: invio e ricezione documenti

Carta servizi biblioteca


e tradizioni del Parco dell'Appennino Tosco Emiliano

Fortezza_25__giugno_2006_17.jpgNella Fortezza delle Verrucole, si è svolta sabato 24 e domenica 25 Giugno la manifestazione “Le tradizioni del Parco dell’appennino Tosco-Emiliano e
i Cammini d’Europa”
La manifestazione organizzata dall’Amministrazione Comunale e da “Ponti nel Tempo” si è articolata in vari momenti. All’interno delle mura della fortezza sono stati allestiti stands espositivi di prodotti tipici provenienti dalla due sponde dell’Appennino e un ristorante gestito dall’Unione Sportiva di Sillicagnana.Fortezza_25__giugno_2006_16.jpg
Vi è poi stata una gara di Mountain Bike che dal Paese di San Romano arrivava, arrampicandosi qua e là, fino alle Verrucole.
Punto centrale della domenica pomeriggio è stata la presentazione di due guide turistiche: “Via Francigena. Sulle orme di Sigerico: dal Gran San Bernardo ai luoghi santi di Roma” e “La Via Francigena dal Po a Lucca”. Entrambe le guide sono edite da Touring Club Italiano e realizzate nell’ambito dell’iniziativa Comunitaria LEADER Plus.fortezza-25--giugno-2006-14_1.jpg
Le due serate, oltre che all’osservazione delle costellazioni e dei pianeti sotto la guida dell’Istituto Spezzino di ricerche astronomiche, sono state dedicate a spettacoli teatrali; Il sabato con una spettacolo in dialetto garfagnino di Andrea Campoli e la domenica con Sandro Lombardi che ha letto “Murale” un poema di uno dei più grandi poeti arabi Mahmud Darwish

Inaugurato il Parco Avventura "Selva del Buffardello"

Buffardello_4.jpgRealizzato a tempo di record, è stato inaugurato oggi dal Sindaco Pier Romano Mariani che ha tagliato il classico nastro con una però molto meno classica motosega, il parco avventura “Selva del Buffardello”.
Il Parco, il cui nome riporta al classico “folletto” dei nostri boschi, furbo e dispettoso
sorge a San Romano (in località Pra’ di Lago), ed è una vera e propria novità all’interno dell’Appennino Tosco Emiliano.
Un antico bosco di due ettari e mezzo nel cuore della Garfagnana, nelle immediate vicinanze del Parco dell’Orecchiella con una vista mozzafiato sulle Alpi Apuane e sulla Fortezza delle Verrucole.Buffardello_2.jpg
L’accesso al parco è gratuito per chi non prende parte ai percorsi avventura e può essere anche un’occasione per passare piacevoli momenti al fresco della pineta o facendo picnic nei tavoli predisposti anche con zona barbecue. I Proprietari già gestiscono con grande successo un parco simile sul versante emiliano dell’Appennino e sicuramente l’apertura di questa “Selva” porterà benefici in termini di visitatori anche a per tutto il territorio del Comune.
Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.selvadelbuffardello.itBuffardello_3.jpg

1 184 185 186