San Romano Garfagnana, sentieri più accessibili e impianti più sicuri

Investendo 724 mila 943 euro ottenuti da finanziamenti europei e dal Ministero dell’interno per due progetti di miglioramento della sentieristica ed un progetto di adeguamento degli impianti sportivi del capoluogo, il Comune di San Romano in Garfagnana, prosegue così il percorso per offrire un territorio che sia più fruibile a chi vi accede per turismo o da chi lo abita quotidianamente

I progetti in questione sono i seguenti:

  1. Intervento di ripristino e miglioramento della sentieristica escursionistica tra le località di “Verrucole”- Mulino di Verrucole” e sentiero “Dell’ Alpe” in Località Orecchiella. Intervento per il recupero dell’antica strada che dal fondovalle risaliva fino ai pascoli alti dell’Appennino.
  2. Lavori di adeguamento e miglioramento della sentieristica escursionistica per diversamente abili tra il centro visitatori e località Fontanone nel parco dell’Orecchiella.    Prevede il miglioramento del fondo del tracciato, il ripristino e la regolarizzazione delle scarpate con interventi di bioingegneria naturale. Questo percorso parte dal Centro Visitatori, passando per i recinti faunistici dei mufloni e dei cervi, raggiungendo il laghetto nei pressi della Casa dei Rapaci ed entrando infine nel bosco delle conifere dove ha inizio il percorso vero e proprio.
  3. Lavori di adeguamento sismico impianti sportivi del capoluogo e servizio del polo scolastico, che ha in programma la realizzazione di un nuovo edificio in cemento armato che comprenda spogliatoi, cucina servizio bar, e altri vani di servizio,oltre alla realizzazione di un nuovo campetto polivalente in erba sintetica con recinzione e relativi arredi.

MEL: La Riserva di Biosfera mette in rete gli apicoltori

Per apicoltori professionali ed amatoriali, il Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano promuove l’iniziativa MEL: rete di apicoltori nelle Riserve della Biosfera del Mediterraneo, che mira alla valorizzazione sia delle diversità biologiche che del territorio nel quale vengono prodotte. 🍯🐝 Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano
http://www.parcoappennino.it/newsdettaglio.php?id=50937

 

 

      

BANDO PROVINCIALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2018-2019 – SCADENZA: 28/12/2018 ORE 12:00

E’ di 100mila euro complessivi il contributo che la Provincia di Lucca, grazie all’assegnazione ottenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, destinerà alle famiglie meno abbienti del territorio per l’acquisto di libri scolastici e per altri sussidi all’attività didattica.

Nei giorni scorsi il presidente della Provincia, Luca Menesini, infatti, aveva approvato la convenzione tra la Provincia e la stessa Fondazione CrL attraverso la quale l’ente di Palazzo Ducale, che ha competenze in materia di istruzione, potrà aiutare le famiglie che si trovano in difficoltà economiche. Ora l’amministrazione ha approvato il bando provinciale collegato al decreto che dà l’effettiva possibilità di sostenere le famiglie in difficoltà.

Per supportare le necessità di questi nuclei familiari e garantire comunque il diritto allo studio dei ragazzi in età scolare, i due enti hanno suddiviso il contributo in due parti. La prima, di 30mila euro, sarà destinata alle scuole superiori di primo e secondo grado per il progetto Banca del Libro che prevede il comodato gratuito dei testi scolastici anche per accrescere il numero dei fruitori ed incrementare così i libri destinati a ciascuno degli studenti beneficiari.
La seconda (70mila euro), ossia quella relativa al bando pubblico, sarà a sostegno delle famiglie con Isee fino a 20mila euro, per sostenere le spese di acquisto di materiale scolastico (libri e materiale didattico vario) degli alunni che frequentano le scuole secondarie di primo e secondo grado che non hanno beneficiato dei fondi statali e regionali del cosiddetto “Pacchetto scuola 2018-2019”.

Gli interessati possono partecipare scaricando la domanda di richiesta nella Home page del sito della Provincia di Lucca (www.provincia.lucca.it )  dove sono consultabili anche tutte le modalità di presentazione. Il termine ultimo è fissato alle ore 12 del 28 Dicembre 2018. Le domande possono essere presentate a mano all’Ufficio protocollo della Provincia, o tramite posta cartacea, oppure via posta certificata all’indirizzo provincia.lucca@postacert.toscana.it .

La graduatoria degli ammessi al bando e in possesso dei requisiti richiesti sarà pubblicata all’albo pretorio della Provincia e sul sito istituzionale entro il 31 marzo 2019.

Per il progetto Banca del Libro, a gennaio sarà effettuata la selezione delle scuole per la successiva erogazione del contributo agli istituti scolastici.

Per ulteriori informazioni: Ufficio Servizi generali, politiche educative e rete scolastica della Provincia: tel.0583/417313, 417728 e-mail mara.marchetti@provincia.lucca.it

1 2 3 4 5 6 196