IL SIGNOR BERNARDI GIOVANNI COMPIE 100 ANNI. L’OMAGGIO DEL SINDACO E DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Il Sindaco e l’Assessore Laura Masini, nella giornata di ieri, domenica 4 dicembre 2022 hanno reso omaggio al nostro concittadino Giovanni Bernardi che ha tagliato il traguardo dei 100 anni d’età.

Giovanni, nato a Villa Collemandina il 4 dicembre 1922, membro attivo della nostra comunità, ha lavorato da pioniere presso Enel sin dall’inizio della ricostruzione post bellica contribuendo con molti colleghi alla modernizzazione della Garfagnana che usciva dalla seconda guerra mondiale. Nel corso degli anni ’70 è stato vicesindaco del Comune di San Romano in Garfagnana.
Ieri, circondato dai familiari, ha accolto Le amministratrici  in un clima di grande emozione e partecipazione. ‘Grazie ai suoi ricordi abbiamo ricordato momenti fondamentali della nostra storia recente e apprezzato molto riferimenti che Giovanni ha rivolto ai cambiamenti in atto nella nostra società’

Sottolinea il sindaco che in una atmosfera particolarmente lieta e piacevole, ha rivolto a Bernardi le congratulazioni e gli auguri dell’amministrazione e di tutta la comunità di San Romano .

La rigenerazione dei piccoli comuni, il 2 dicembre il convegno a San Romano

Si terrà il prossimo 2 dicembre presso il Centro Visitatori del Parco dell’Orecchiella a San Romano in Garfagnana il convegno dedicato alla rigenerazione urbana nei Comuni di piccole e medie dimensioni.

L’evento, che non a caso è ospitato in un piccolo comune della Toscana, è volto principalmente ad affrontare il tema della rigenerazione urbana nelle aree meno popolose della regione,  ripercorrendo quanto ad oggi è stato realizzato in questi territori, ma con uno sguardo anche alle prospettive future.
Il convegno sarà, infatti, l’occasione per approfondire le varie opportunità presenti nel panorama attuale finalizzate ad avviare processi di rigenerazione in quei comuni interni, montani, di piccole dimensioni e più in generale appartenenti alla Toscana “diffusa”, in cui il tema del  recupero e della valorizzazione degli spazi urbani si pone quale elemento in grado di incidere sulla capacità dei territori di valorizzare il proprio potenziale di sviluppo, favorire l’inclusione sociale e la coesione territoriale, contribuendo a contrastare i fenomeni di spopolamento ed abbandono da parte della popolazione residente nell’ottica di ridurre il divide territoriale tra le varie Toscane.

La nuova programmazione regionale nell’individuare i temi su cui focalizzare la strategia futura di sviluppo dei territori intende rafforzare il coordinamento delle politiche regionali  per riconnettere i territori in un sistema maggiormente efficiente ed efficace in cui far convergere  e ottimizzare le diverse linee di azione che su di essi agiscono.
La Regione, in collaborazione con Anci, ha intrapreso a tal fine un percorso strutturato per la programmazione delle politiche in tema di rigenerazione urbana e dell’abitare, a partire dalla costituzione con Decisione di Giunta regionale numero 38/2021 di un tavolo permanente di confronto e discussione finalizzato a costruire ed attuare una strategia omogenea di intervento, in grado di raggiungere tutte le realtà toscane.
Il primo risultato è stata la definizione di un parco progetti regionale in materia, con l’intenzione di favorire una risposta tempestiva da parte dei comuni alle opportunità di finanziamento che si presentano in maniera diretta e indiretta su tutte le varie linee, comunitarie, nazionali e regionali, nella consapevolezza del valore che ciascun intervento di rigenerazione può dare ai territori e alle comunità che lo abitano.

L’evento metterà quindi in luce le prospettive offerte dalla nuova programmazione comunitaria, dal quadro normativo nazionale e dal conto termico come risorsa economica per gli interventi pubblici, verrà evidenziato il ruolo della partnership pubblico/privato e le nuove opportunità del FNAS, sarà affrontata il tema della  rigenerazione culturale, delle green communities e degli usi temporanei per la gestione sociale di comunità.

Durante l’incontro saranno inoltre proiettati video di alcune delle azioni in essere finanziate sul territorio regionale, raccontate dagli amministratori locali e dagli attori che le hanno promosse.

link: La rigenerazione dei piccoli comuni, il 2 dicembre il convegno a San Romano – Paesaggio Toscana

25 NOVEMBRE: GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Il Comune di San Romano, nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, ha aderito alla campagna promossa dalla Commissione Provinciale Pari Opportunità ”Scegli di vivere, scegli di parlare”

Per l’occasione sono stati distribuiti negli esercizi del territorio sottobicchieri sui quali sono apposti da un lato il nuovo logo provinciale contro la violenza di genere, dall’altro i numeri telefonici ai quali le donne possono rivolgersi, il codice rosa e i numeri dei tre centri antiviolenza della nostra Provincia- Media Valle, Piana di Lucca e Versilia

L’Osteria le Verrucole prima classificata al contest Upvivium – Biosfera Gastronomica a km zero

Nella Riserva di Biosfera dell’Appennino tosco-emiliano è un delizioso piatto di minestrone di farro ad avere fatto trionfare l’Osteria le Verrucole di San Romano in Garfagnana (Lucca) la vincitrice del contest interregionale Upvivium. Lo ha decretato una giuria presieduta dallo chef e docente Bruno Ruffini, con Laila Ciocca e Ciro Fontanesi riunita ad Alma, la Scuola internazionale di Cucina italiana. Secondo classificato il ristorante Da Gambin di Podenzana (Massa Carrara); terzo la Locanda Cialamina di Palagano (Mo).
Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 12 ottobre, i sei finalisti delle province della Mab Appennino si sono sfidati in contemporanea nelle cucine della scuola di Colorno in questa XII edizione.


Con Upvivium valorizziamo la ristorazione nell’Appennino e della Riserva Mab Appennino – commenta Andrea Sinigaglia, direttore generale di Alma – è fonte di una grande ricchezza di prodotti e di una eroicità di ristoratori che sono il perno di un territorio. Coinvolgere in una scuola internazionale questi ristoratori serve a svolgere formazione, ma anche a creare una comunità di ristoratori che, conoscendosi, possono supportarsi e consentono a noi di scoprire ricette. La cucina italiana è donna, è mamma, è nonna: la cucina contemporanea di oggi è quella cucina di una Italia agricola di un altro tempo che oggi è forbita e incontra i tempi moderni. Auguriamo a tutti di innamorarsi di questi territori”.
Soddisfatti i vincitori de l’Osteria Le Verrucole un piatto di Francesco Matteucci e Stefania Salvetti: “Abbiamo vinto con un minestrone di farro fatto alla vecchia maniera garfagnina, con tutte le verdure. Importante la scelta delle materie prime e il legame del territorio, con gli acquisti che facciamo dai piccoli produttori con piante antiche. Siamo soddisfatti di questo premio, pur essendo nuovi del settore”.
“Vince la genuinità e, grazie a questo concorso, la qualificazione del mondo della ristorazione – commenta Fausto Giovanelli, presidente del Parco nazionale dell’Appennino, ente promotore del concorso -. Upvivium dimostra che questa Riserva di Biosfera è colma di prodotti, storie e grandi tradizioni culinarie. Oggi è premiato un grande piatto forte di una ricerca che sa di tipico grazie ad Alma che, nell’Appennino, ha creduto. Ringrazio tutti i 18 partecipanti di questa edizione. Questa manifestazione dà continuità a una storia ormai lunga di crescita per il valore della ristorazione in Appennino”.


Per Giuseppe Vignali, direttore del Parco: “Upvivium dà valore sia alla ristorazione che ai prodotti tipici, creando un simposio che innalza la qualità della ristorazione e crea catene corte. Importante la collaborazione con Alma e Coldiretti che ci ha consentito di ripartire molto bene dopo il lungo stop della pandemia”.


Ora Le Verruccole dovrà difendere i colori della Riserva della Biosfera Appennino tosco-emiliano, nella finale nazionale del 30 novembre che si terrà sempre ad Alma sotto forma di contest live, confrontandosi con i vincitori delle altre Riserve di Biosfera italiane partecipanti al progetto Upvivium: Isole di Toscana, Delta del Po, Sila, Valle Camonica e Monte Grappa.

Enorme la soddisfazione del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale che si complimentano con i ragazzi dell’Osteria delle Verrucole!

DOMENICA 9 OTTOBRE FESTA D’AUTUNNO E URBAN NATURE WWF 2022

Domenica 9 ottobre, presso il Tiro di Orzaglia, l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con i Carabinieri Forestali del Reparto Carabinieri Biodiversità di Lucca e il Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano organizza la Festa d’autunno, una giornata dedicata alla natura, ricca di appuntamenti per soddisfare grandi e piccini.

In quest’occasione l’Amministrazione promuoverà un importante progetto del WWF denominato “Urban Nature: la festa della Natura in città”: come in oltre 1600 piazze in tutta Italia, anche al tiro di Orzaglia saranno presenti volontari per promuovere e raccogliere fondi destinati al progetto “Aule Natura negli ospedali pediatrici”, attraverso la distribuzione di una piantina di felce in vaso. Le Aule Natura verranno regalate a strutture ospedaliere interamente dedicate alle cure pediatriche, a reparti pediatrici qualificati e ad altre strutture terapeutiche presenti sul territorio italiano.

Il ritrovo è previsto alle ore 10:30 a Romano in Garfagnana per l’inaugurazione della nuova piazzetta e del percorso pedonale realizzati nell’ambito dei Progetti Integrati Territoriali (PIT) “Dalle Verrucole all’Orecchiella, da San Romano a Orzaglia: progettualità integrata per la rivitalizzazione delle attività socioeconomiche dei centri urbani e la conservazione del contesto paesaggistico rurale e montano” finanziato dal GAL MontagnAppennino.

A seguire un tuffo nel verde per scoprire la natura del nostro territorio con una piacevole passeggiata lungo la Via del Volto Santo fino al Tiro di Orzaglia, dove sarà possibile pranzare con prodotti locali (maccheroni, porchetta, salumi, formaggi, bomboloni, pasta fritta, mondine…).

Dalle 14:00 in poi, per tutto il pomeriggio, i più piccini potranno divertirsi con i laboratori didattici organizzati dai Carabinieri Forestali del Reparto Carabinieri Biodiversità di Lucca, mentre i più grandi potranno cimentarsi nel tradizionale gioco del “tiro della forma”.

Alle ore 15:00 il Sindaco assieme al Presidente del  Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, Fausto Giovannelli, conferirà la Cittadinanza Affettiva ai Sig.ri Iacoianni Giovanni e  Niccoli Giampiero nell’ambito del Progetto Parco Appennino nel Mondo, un’iniziativa che punta a riallacciare i legami tra il territorio dell’Appennino tosco-emiliano e le migliaia di persone che sono emigrate in tutti i paesi del mondo partendo proprio dai nostri borghi e dalle nostre montagne.

 Infine saranno premiati i ragazzi delle scuole elementari che hanno realizzato elaborati dedicati al tema della natura nell’ambito del progetto del WWF “Urban Nature: la festa della Natura in città”.

Non lasciatevi dunque sfuggire l’opportunità di godervi una giornata all’aria aperta, immersi nella natura, all’insegna del divertimento, del buon cibo e della solidarietà.

1 2 3 42