Attrattività dei borghi, le imprese protagoniste grazie al Bando del Ministero della cultura

Dettagli della notizia

Molte piccole imprese del Comune di San Romano hanno potuto concorrere per avviare o consolidare le loro iniziative imprenditoriali, grazie alla opportunità del bando “Imprese Borghi-PNRR”.

Data:

18 Ottobre 2023

Tempo di lettura:

Grazie alla opportunità del bando “Imprese Borghi-PNRR” promosso dal Ministero della Cultura e destinato alle imprese che operano nei borghi destinatari del finanziamento “Attrattività dei Borghi storici” molte piccole imprese del Comune di San Romano hanno potuto concorrere per avviare o consolidare le loro iniziative imprenditoriali.

Al Progetto dell’Amministrazione furono destinati 1 milione e 600 mila euro che oggi vedono alcuni cantieri già avviati.

843.000 euro sono le risorse disponibili per progetti locali a favore delle attività private localizzate nel comune di San Romano che avranno approvate le loro proposte. L’incentivo previsto dal bando è destinato a quei progetti imprenditoriali da localizzare nei comuni assegnatari di risorse improntati alla rigenerazione culturale e sociale, nel campo delle attività culturali, creative, turistiche, commerciali agroalimentari e artigianali volti a rilanciare le economie locali valorizzando i prodotti i saperi e le tecniche del territorio.

L’Amministrazione comunale per sostenere ed informare le attività locali interessate ha promosso riunioni collettive di presentazione del bando e di approfondimento con i referenti del Ministero della Cultura e di Invitalia, agenzia per lo sviluppo che gestisce il percorso delle richieste.

“Ci siamo messi a disposizione delle imprese e dei loro consulenti offrendo un supporto concreto in modo da rendere i loro progetti coerenti ed integrati con quello che ha permesso al Comune di ottenere il finanziamento Attrattività dei Borghi storici” dice Raffaella Mariani sindaco di San Romano

“Siamo stati favorevolmente impressionati dalla vivacità e dall’interesse delle nostre micro, piccole e medie imprese che hanno partecipato numerose al bando con idee chiare e progetti concreti. Se accolti i progetti permetteranno loro di far crescere le attività con contributi a fondo perduto che possono arrivare fino a 75.000 euro nella misura massima del 90-100 % delle spese ammissibili a seconda del capitale investito e della natura delle società.

I progetti proposti sono molto interessanti declinati rispetto ad alcune parole chiave: incremento dell’accoglienza turistica, delle infrastrutture e dei mezzi per la mobilità dolce, della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico, della valorizzazione dei prodotti locali e della aggregazione giovanile.

Attendiamo fiduciosi l’esito della valutazione certi che grazie a questa occasione potremo effettivamente concorrere ad un sviluppo positivo delle attività a favore di nuova occupazione e nuovi servizi nel nostro territorio”

Ultimo aggiornamento: 10/01/2024, 08:48

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Preferenze cookie
Accetto
Rifiuto
Preferenze cookie
Informativa cookie
Cookie name Active

Informativa sui Cookie

Un “cookie” è un piccolo file di testo creato sul computer dell'utente al momento in cui questo accede ad un determinato sito, con lo scopo di immagazzinare e trasportare informazioni. I cookie sono inviati da un server web (che è il computer sul quale è in esecuzione il sito web visitato) al browser dell'utente (Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome, ecc.) e memorizzati sul computer di quest'ultimo; vengono, quindi, re-inviati al sito web al momento delle visite successive. Nel corso della navigazione l’utente potrebbe ricevere sul suo terminale anche cookie di siti diversi (c.d. cookies di “terze parti”), impostati direttamente da gestori di detti siti web e utilizzati per le finalità e secondo le modalità da questi definiti.

Cookie del Titolare

Il sito utilizza solo cookie tecnici, rispetto ai quali, ai sensi dell'art. 122 del codice privacy e del Provvedimento del Garante dell’8 maggio 2014, non è richiesto alcun consenso da parte dell'interessato. Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.  

Disabilitazione dei cookie

Fermo restando quanto sopra indicato in ordine ai cookie strettamente necessari alla navigazione, l’utente può eliminare gli altri cookie direttamente tramite il proprio browser. Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. L’utente può ottenere istruzioni specifiche attraverso i link sottostanti.
Salva impostazioni
Preferenze cookie